Home 9 Tai Chi 9 La pratica del Tai Chi ha controindicazioni?

La pratica del Tai Chi ha controindicazioni?

Tai Chi

Negli ultimi anni sempre più persone si avvicinano alla pratica del Tai Chi per la sua versatilità, da una parte è presente la partecipazione di ogni muscolo del corpo e dall’altra offre la possibilità di sgomberare la mente proprio come avviene in una meditazione.

Probabilmente vorresti iniziare a praticare ma non sai se il Tai Chi può avere delle controindicazioni, giusto?

Ti stai chiedendo se è una disciplina che fa al caso tuo?

Sei nel posto giusto! Qui troverai tutte le risposte alla tue domende perché questo blog è interamente dedicato al Tai Chi!

Tai Chi controindicazioni: come si svolge una lezione?

Il Tai Chi è una disciplina molto antica che nasce in Cina intorno al 1300 d.C. dalla leggenda/storia di un monaco esperto di medicina cinese e agopuntura, si chiamava Zhang San Feng.

Un tempo le informazioni, soprattutto quelle così preziose, venivano trasferite solo a pochi eletti e spesso nella maggior parte dei casi a membri della famiglia.

Nel corso dei secoli il Tai Chi si strutturò come una formidabile arte marziale e allo stesso tempo un metodo per vivere bene e a lungo massimizzando il potenziale di corpo e mente.

Come si svolge una lezione di Tai Chi?

Una lezione di Tai Chi è composta da:

  • saluto tradizionale cinese per entrare nel giusto stato mentale
  • scioglimento articolare e muscolare
  • regolazione del corpo che si allinea strutturalmente e il peso viene bel bilanciato
  • controllo del respiro in cui in modo cosciente si mantiene il fluire
  • regolazione dello stato mentale in cui tutto si placa
  • allenamento delle posizioni e dei movimenti del Tai Chi che seguono un andamento circolare e sinuoso
  • allenamento delle forme che rappresentano il cuore della disciplina

 

Tai Chi controindicazioni: le cose da sapere + un regalo per te 🎁

Ci sono due cose importanti da sapere.

1) La prima è che come per qualsiasi altra disciplina il mio consiglio è sempre quello di consultare il medico quando pratichi una nuova attività, solo lui può conoscere e darti il migliore feedback su cosa sia meglio per il tuo caso specifico.

2) La seconda è che non bisogna mai dare per scontato il riscaldamento, seppur il Tai Chi stile Yang (che è lo stile classico del Tai Chi, ideale per chi inizia) non abbia controindicazioni e sia caratterizzato da movimenti lenti, consiglio sempre di sciogliere tutti i muscoli e le articolazioni prima della pratica.

Ecco perché in tutte le lezioni sia offline che nei corsi di Tai Chi Online propongo sempre a inizio lezione il riscaldamento.

Dunque rispondendo alla tua domanda:

No, il Tai Chi non ha controindicazioni, e anzi in molti casi ho conosciuto praticanti che hanno iniziato a fare Tai Chi su consiglio del medico per alleviare i sintomi della fibromialgia e altre patologie similari.

Chiaramente anche per le persone che non hanno particolari patologie il Tai Chi è un ottimo alleato per rendere il corpo più forte e flessibile restituendogli l’energia che solo le pratiche interne cinesi riescono a fornire.

Per cui adesso ecco un regalo per te, se vuoi sperimentare anche tu gli straordinari benefici della pratica del Tai Chi ecco una lezione gratuita che puoi scaricare qui:

👉👉 Prova il Tai Chi con la lezione gratuita

 

Un abbraccio,

Maestro Marco

 

P.S: hai domande o dubbi? Scrivi un commento qui sotto oppure scrivi un’email a info@marcogamuzza.it. e ti risponderò personalmente.

marco gamuzza

Marco Gamuzza

Divulgo il Tai Chi e le autentiche pratiche interne per il benessere del corpo e della mente attraverso guide, video e Corsi di Tai Chi online affinché tutti possano giovarne.

Leggi anche:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ritrova la Tua Energia, Guarda Gratis la Lezione di Tai Chi

error: